3 Mag 2010

Mango Lassi

Posted in India, Le mie ricette, piatti etnici / esotici, varie tagged , , , a 10:27 am di pixel3v

Il Lassi è una bevanda tipica della cucina indiana, a base di yogurt diluito con acqua fresca; ne esistono versioni dolci, con frutta e zucchero, e salate, di solito a base di semi di cumino e sale.
In India questa bevanda ha la funzione di mitigare la piccantezza dei piatti speziati durante un pasto, o semplicemente di dissetare nei periodi di caldo torrido. E dopo tutti i piatti piccantissimi che vi ho propinato ultimamente, direi che questa ricetta velocissima ci sta tutta… 😀
Io mi sono cimentata nella preparazione del Mango Lassi, ma altri frutti interessanti sono l’ananas e la banana. In ogni caso, l’importante è che non zuccheriate (o saliate, dipende da quale Lassi decidete di fare) troppo, altrimenti diventa così saporito da mettere sete… Per una bevanda che ha lo scopo di dissetare e placare i bruciori sarebbe davvero il colmo 😉

INGREDIENTI (per 1 litro di Lassi)
2 mango
375 gr. di yogurt bianco intero (3 yogurt da 125 gr. ciascuno)
300 ml d’acqua
2 cucchiai di zucchero (io ho usato il succo concentrato di mela, 7 cucchiai)

PREPARAZIONE
Sbucciate i mango, tagliate la polpa finchè non arrivate al nocciolo, quindi fatela a cubetti e frullatela nel frullatore (meglio rispetto al mixer) fino ad ottenere una crema. A questo punto unite lo yogurt, l’acqua e il succo concentrato di mela (se usate uno zucchero semolato, frullatelo insieme al frutto). Trasferite il vostro lassi in una brocca, tenetelo qualche ora in frigo a riposare e servitelo freddo, decorando ogni bicchiere con una spolverata di cannella ed un paio di foglioline di menta.

Nostalgia dei vecchi tempi, quando i problemi erano ben altri rispetto a quelli di adesso… Oggi che l’adolescenza è solo un lontano ricordo, quell’adolescenza che non vedevo l’ora finisse, vorrei tanto tornare la Sara di un tempo… Se non altro, avevo le idee chiare all’epoca… 😳
Insomma, senza ulteriori discorsi, beccatevi Valvonauta dei Verdena… 🙄

23 aprile 2010

Garam Masala (Mix di Spezie in Polvere)

Posted in India, Le mie ricette, piatti etnici / esotici, varie tagged , , , , , , a 2:18 pm di pixel3v

Le nuove spezie arrivate in casa Pixel hanno risvegliato il mio interesse per la cucina indiana 😉 In particolare il fieno greco, questo sconosciuto, mi ha spinta a tentare nuove cose mai sperimentate prima, come le Aloo Methi (Patate Stufate al Fieno Greco) di cui avete letto nel post precedente a questo e come il piatto di cui vi parlerò nel prossimo post 😉 E siccome per questa ricetta che verrà servirà il Garam Masala (Mix di Spezie in Polvere), ho deciso di strafare e di provare a preparare da sola questo noto mix di spezie.
“Il Garam Masala è una mistura di spezie tipica della cucina indiana e pakistana: il significato del nome è spezia calda, bollente, anche nel senso di piccante (garam = “piccante”, masala = “spezia”). Questa miscela non è piccante nel proprio senso del termine, piuttosto parecchio pungente” (Fonte: Wikipedia).

INGREDIENTI (Per circa 30 gr. di Garam Masala)
1 cucchiaio di semi di cumino
1 cucchiaio di semi di coriandolo
1 cucchiaio di bacche di cardamomo
1 cucchiaio di pepe nero in grani
1 stecca di cannella (2 cm circa)
½  noce moscata da grattugiare
10 chiodi di garofano

PREPARAZIONE
Tostate cumino, coriandolo, cardamomo e pepe nero in una padella a fuoco basso per pochissimi minuti. Lasciate raffreddare, quindi aggiungete anche le altre spezie e polverizzate con un mortaio. Conservate il Garam Masala in un barattolo di vetro con chiusura ermetica, in un luogo fresco ed asciutto.

Ovviamente, zona del’India che vai, Garam Masala che trovi: esistono infatti infinite versioni del Garam Masala, in base alle quali si possono mixare insieme alle spezie sopra dette anche finocchio, fieno greco, alloro, pimento, curcuma, peperoncino e semi di senape nera.

Oggi vi lascio all’ascolto di un po’ di sano metal… Duri, cattivi e combattivi 😀 Oggi mi ci vuole un po’ di carica anche a me 🙄 Ecco quindi i Metallica, con Master of Puppets 😉

19 novembre 2009

Semi di Zucca

Posted in curiosità, Le mie ricette, varie tagged , , a 2:45 pm di pixel3v

Visto che ormai maneggio le zucche con estrema destrezza :D, e visto che per fare gli involtini ho comprato la zucca al mercato, non quella già pulita ma quella ‘vera’, ho conservato i semi e ho deciso di tostarli, proprio come quelli nei sacchettini che si comprano alla fiera :).
E’ semplicissimo: lavate i semi, poneteli su una teglia da forno con la carta da forno (già caldo a 180°C),e fateli tostare finchè non saranno dorati e belli croccanti (all’incirca una decina di minuti)… Quindi salate e gustate!

Tra l’altro ho scoperto che i semi di zucca fanno molto bene: “hanno proprietà rilassanti-sedative, antiossidanti, emollienti, blandamente lassative, diuretiche e antielmintiche (svolgono cioè un’azione antiparassitaria, specie sulla tenia, della quale favorirebbero il distacco dalla parete intestinale, facilitandone così l’eliminazione). I semi di zucca vengono sfruttati da secoli nella medicina popolare, in varie preparazioni, e la loro capacità di prevenire anche problemi alla prostata rende consigliabile il loro regolare consumo a tutti gli uomini sopra i quarant’anni. Ma anche le donne ne traggono beneficio, perché i semi sono utili nella prevenzione della cistite”.
(da Anagen).

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: