18 ottobre 2010

Insalata di Cavoletti con Mele, Pinoli e Pecorino Romano

Posted in insalate miste, Le mie ricette tagged , , , , a 12:15 pm di pixel3v

Dopo avervi annoiati abbondantemente con involtini vari, a suon di pasta fillo, pasta brick e carta di riso, rieccoci a parlare di leggerezza 😉 Nel corso della mia dieta (eh sì perché, pausa estiva a parte, la dieta continua!) sto provando di tutto, cercando di rendere ogni mio piatto il più gustoso, per quanto meno calorico, possibile… E beh, Sigrid de Il Cavoletto è una maga in questo: riesce ad offrire ricette “sciuèsciuè”, come dice lei, ossia facili, rapide e sane, ma anche buone da leccarsi i baffi 😉 Senza contare che ho trovato finalmente un’altra insalata che mi piace (non amo le fogliolone della lattuga come sapete, quindi l’affare per me si complica) e che riproporrò spesso, visto che ho apprezzato decisamente i cavoletti di Bruxelles crudi… E ho scoperto che sono pure più digeribili!
E poi, anche se il freddo è ormai arrivato e quindi il tempo delle insalate è un po’ passato, il periodo dei cavoletti è questo… Per cui, prendere o lasciare 😉
Per di più, colgo l’occasione, visto che per l’ennesima volta cito qui Sigrid, di annunciare anche a voi, miei pochi lettori, che in questi giorni è uscito “Regali Golosi”, il suo nuovo libro di ricette… Anzi, per la precisione, di preparazioni culinarie che ben si prestano ad essere impacchettate e regalate (come dice il titolo, appunto, trattasi di “regali golosi”!). Io l’ho acquistato sabato, ce l’ho qui sotto i miei occhi e… Beh, che dire, è indubbiamente un signor libro, curato al massimo e “goloso” quanto (se non di più) Il libro del Cavolo… Sono sicura che questa raccolta di  piccole leccornie appagherà il palato tanto quanto la vista 😀
Tornando a noi, lasciamo da parte i cavoletti stampati e torniamo a quelli crudi: la ricetta di Sigrid, dicevo, la trovate qui; qui sotto vi propongo la mia versione dell’Insalata di Cavoletti con Mele, Pinoli e Pecorino Romano. In sostanza, ho solo cercato di rendere ancora più leggera quest’insalata non caramellando le mele ed evitando le nocciole (che comunque, Sigrid dixit, si possono benissimo omettere):

INGREDIENTI (per 4 persone)
400 gr. di cavoletti di Bruxelles
½ limone (succo)
2 mele piccole
40 gr. di pinoli
70 gr. di pecorino romano
olio extravergine d’oliva
sale
pepe

PREPARAZIONE
Pulite i cavoletti scartando la base e le foglie esterne (tagliando la base si staccheranno da sole le due-tre foglie più grandi) e ed affettateli a fettine sottilissime; conditeli subito con un filo d’olio, un pizzico di sale e il succo di limone. Sbucciate ed affettate le mele, sottili anch’esse, ed unitele ai cavoletti; tostate i pinoli a secco ed aggiungeteli all’insalata. Guarnite infine con il pecorino romano a scaglie, grattate un po’ di pepe, date una bella mescolata e gustate 😉

Ogni lunedì, si sa, c’è bisogno di una gran carica per ripartire… E allora, alzate il volume a palla e sfogatevi un po’ con i Black Sabbath e la loro War Pigs 😀

12 luglio 2010

Insalata di Germogli di Soia, Sedano e Pere

Posted in insalate miste, Le mie ricette tagged , , , , , , , , a 4:28 pm di pixel3v

Ecco un’altra insalatina rapida, fresca e sfiziosa 😉 Ultimamente mi sto lanciando in accostamenti di sapori un po’ insoliti, lo so, sarà il caldo che mi dà alla testa 🙄 No, in realtà il fatto è che con le temperature che superano i 40° verrebbe da mettere in tavola solo pomodori, mozzarella e frutta fresca… Però non mi va di rinunciare ai miei piccoli momenti-esperimenti culinari, quindi sì, io continuo a cucinare proponendo piatti mangiabili anche con queste temperature torridissime 😕 … Pur cercando di variare 😉 Ed anche in questa Insalata di Germogli di Soia, Sedano e Pere, come vedete, la varietà non manca 😉 Ecco come procedere:

INGREDIENTI (per 3 persone)
1 pera
150 gr. di germogli di soia
4 coste di sedano
1 mazzetto di erba cipollina
2 cucchiai di salsa di soia
1 cucchiaio di olio di sesamo
1 cucchiaio di aceto di riso
1 cucchiaino di semi di senape nera
50 gr. di parmigiano

PREPARAZIONE
Sbucciate la pera, eliminate il torsolo e tagliatela a dadini; ponete i cubetti in una ciotola piena d’acqua per evitare che anneriscano. Lavate bene i germogli di soia e scolateli, quindi metteteli in un’insalatiera ed unitevi il sedano tagliato ad anelli e l’erba cipollina tritata. Preparate un’emulsione con salsa di soia, olio di sesamo ed aceto di riso; scolate i dadini di pera, uniteli agli altri ingredienti, quindi condite il tutto con la salsina preparata, amalgamando bene. Infine unite i semi di senape ed il parmigiano fatto a scaglie e servite.

Ed eccoci alla musica: col classico non si sbaglia mai… E allora eccovi i The Offspring con Come Out and Play 😉

5 luglio 2010

Insalata di Valeriana, Fragole e Pecorino Romano

Posted in insalate miste, Le mie ricette tagged , , , , , , , , , , a 1:35 pm di pixel3v

Sì, lo ammetto, con questo caldo sto facendo di tutto per ideare piattini veloci e freschi. Questo di oggi l’ho partorito sfogliando un librino di ricette vegetariane comprato al mercatino dell’usato qualche settimana fa: la ricetta originale prevedeva lattuga, fragole e limone; io come sapete odio la lattuga, quindi avrei ripiegato sulla mia solita rucola… poi però mi è venuto in mente che di recente ho scoperto di amare pure la valeriana, il che non è poco, per una poco “insalataia” come me :mrgreen: E poi, già che siamo nell’ottica di netti contrasti di sapori, che due scagliette di formaggio non ce le vogliamo mettere? 😉 Ero scettica anch’io ma fidatevi, l’accostamento è delizioso… E allora: ecco qua la mia Insalata di Valeriana, Fragole e Pecorino Romano!
Ah: se la volete provare sbrigatevi, la stagione delle fragole è quasi finita… Anzi, forse forse arrivo fuori tempo massimo 😕

INGREDIENTI (per 4 persone)
70 gr. di valeriana
270 gr. di fragole
120 gr. di pecorino romano
2 cucchiaini di semi di sesamo
aceto balsamico

PREPARAZIONE
Lavate la valeriana e fatela asciugare. Ponetela in un’insalatiera ed unitevi le fragole fatte in 4 (o in 8, se fossero enormi!), quindi condite con un filo di aceto balsamico e mescolate bene. Guarnite con il pecorino romano a scaglie ed i semi di sesamo 😉

Nota 1: giusto per la cronaca: i semi di sesamo fanno parte dei cosiddetti “semi oleosi”(qui) e sono spesso consigliati nelle diete in quanto sono ricchi di calcio; il loro consumo deve essere tuttavia moderato, perchè tali semi contengono anche molti grassi, benchè si tratti di grassi “buoni” 😉
Nota 2
: in molti ristoranti si trovano preparazioni simili, ma con gamberi o scampi al posto del pecorino romano, e con condimento di limone piuttosto che di aceto balsamico… sarebbe da provare anche la versione marinara secondo me 😉

Senza tanti preamboli… Oggi ascoltatevi un pezzo cult: Smoke on the Water dei Deep Purple 😉

Con questa ricetta partecipo al contest de La Cucina di Irina (cliccate sul banner qui a lato per tutte le info del caso)… La raccolta delle fragole!!!

10 giugno 2010

Insalata di Avocado, Pompelmo Rosa, Rucola e Pomodori

Posted in Brasile, contorni, insalate miste, Le mie ricette, piatti etnici / esotici tagged , , , , , a 3:07 pm di pixel3v

La cena brasiliana parte 3
Qui non c’è bisogno di grandi spiegazioni: trattasi di un’insalatina estremamente semplice riproponibile anche al di fuori del contesto sudamericano 😉 Per dovere di cronaca, devo dire che quest’insalata l’ha preparata Claudia, visto che io ero piuttosto impegnata a tostare la farina di manioca ed a mescolare il Feijao Tropeiro/Feijoada… 😛
Insomma, ecco come si prepara l’Insalata di Avocado, Pompelmo Rosa, Rucola e Pomodori:

INGREDIENTI (per 4 persone)
6 cucchiai di olio d’oliva
2 cucchiai di aceto di vino bianco
2 pompelmi rosa
1 avocado
1 pomodoro rosso
1 mazzetto di rucola
sale
pepe

PREPARAZIONE
Preparate la vinaigrette sbattendo in una ciotolina l’olio, l’aceto, un pizzico di sale ed una macinata di pepe. Sbucciate i pompelmi avendo cura di eliminare i filamenti bianchi, fateli a spicchi e poneteli in una ciotola con la vinaigrette. Sbucciate l’avocado, tagliatelo a metà nel senso della lunghezza eliminando il nocciolo, tagliatelo a fettine lunghe e sottili ed unitelo al pompelmo, mescolando bene; aggiungete infine il pomodoro a cubetti e le foglie di rucola lavate e spezzettate, aggiustate di sale e pepe e servite.

Oggi concludiamo la settimana (poi parto per il mare e ci si rivede lunedì 😉 ) con una canzone piuttosto malinconica, un pezzo che però io adoro, mi ricorda i tempi di The Box (vi ricordate?? All’epoca io telefonavo di continuo per scegliere i video musicali da vedere!!)… E poi amo lei, cantante ultimamente sottovalutata (almeno qui in Italia), dopo il suo boom iniziale, ma a parer mio sempre valida… Beccatevi Anouk, con Sacrifice 😉

14 maggio 2010

Insalata di Pesce Spada con Rucola, Mele e Finocchio

Posted in insalate miste, Le mie ricette tagged , , , , , , , a 3:47 pm di pixel3v

La dieta prosegue, ed io continuo a mangiare verdure in quantità con somma soddisfazione. Certo però che un po’ di pesce ogni tanto fa bene… Ed io lo cucino troppo poco spesso. L’altro giorno mi è capitato di fare la spesa in un noto supermercato in cui vado di rado (ne ho altri più vicini), supermercato fornito di un’ottima pescheria… E quindi ho preso un bel pezzo di pesce spada, che mi ispirava. Per prepararlo, dal momento che avevo comunque in testa di cenare con un’insalata, per quanto più ricca possibile, mi sono ispirata a due ricette di insalata, entrambe del Cavoletto: questa è una e questa è l’altra… Diciamo che ho fatto un mix tra le due 😉
Ecco quel che è venuto fuori: una ghiotta Insalata di Pesce Spada con Rucola, Mela e Finocchio!

INGREDIENTI (per 4 persone)
4500 gr. di pesce spada
2 cucchiaini di semi di finocchio
1 arancia
1 limone (succo e scorza)
200 gr. di rucola
1 finocchio
½ mela
olio extravergine d’oliva
sale nero delle Hawaii (mio recente acquisto di cui vado più che fiera :mrgreen:)
pepe

PREPARAZIONE
Tagliate il pesce spada a listarelle e mettetelo per una mezz’ora a marinare in una ciotola con 2 cucchiai d’olio, un pizzico di sale nero, una macinata di pepe, metà dei semi di finocchio, il succo d’arancia, la scorza di limone ed il succo di quest’ultimo.
Trascorso questo tempo, scolate il pesce tenendo da parte la marinatura e passatelo in padella con poco olio e i semi di finocchio. Dopo pochi minuti spengete il fuoco, eliminate l’acqua che si sarà formata, aggiustate di sale e pepe ed aspettate che il pesce si raffreddi. Nel frattempo disponete su un piatto da portata la rucola, il finocchio tagliato a fettine sottilissime e la mela tagliata anch’essa a fettine sottili, quindi aggiungete il pesce, condite  il tutto con l’emulsione in cui avete marinato il pesce spada e servite.
L’alternativa: mescolate tutto in una ciotola invece di presentarlo a mo’ di carpaccio 🙂

Non spaventatevi se nella foto vedete il tutto decisamente rosato: ho beccato un’arancia particolarmente rossa per fare l’emulsione e… Questo è il risultato 😉

Sempre in tema di “rosa”, ma con un concetto di tutt’altro tenore, oggi vi faccio ascoltare un po’ di musica italiana, di quella buona: beccatevi Fabrizio de Andrè, con Bocca di Rosa 😉

2 febbraio 2010

Esqueixada de Bacallà

Posted in antipasti e fingerfood, Le mie ricette, piatti etnici / esotici, Spagna tagged , , , , a 4:30 pm di pixel3v

Di ritorno dalla Catalogna, la prima cosa che ho fatto (dopo aver mangiato un bel piatto di pasta) è stata riprovare a cucinare un piatto delizioso e semplice, tipico di quella regione spagnola, che ho avuto la fortuna di assaggiare a Barcellona… è un’insalatina di pesce semplicissima: l’Esqueixada de Bacallà 🙂 Eccola qua:

INGREDIENTI (per 4 persone)
200 gr. di carpaccio di baccalà
150 gr. di pomodorini ciliegini belli rossi
15 (circa) olive kalamata
1 cipolla bianca
basilico
olio
sale

PREPARAZIONE
Tagliate il carpaccio di baccalà a pezzetti piccoli e ponetelo in un piatto. Tagliate i pomodori a dadini, salateli ed uniteli al baccalà. Aggiungetevi la cipolla tagliata ad anelli (o mezzi anelli), quindi tritatevi il basilico, oliate e date una bella mescolata. Adagiate l’insalatina su un piatto da portata, guarnite con le olive kalamata e rifinite con un ultimo filo d’olio.

Esiste anche la variante con i peperoni verdi, ma come ben sapete sul mio blog non troverete alcuna ricetta a base di peperone… Ah, c’è anche chi ci aggiunge del peperoncino, io non l’ho fatto però… Provate 😉

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: