13 febbraio 2013

Risotto con Gorgonzola, Uva Rosata e Nocciole

Posted in Le mie ricette, risi, risotti ed altri cereali tagged , , , , , , , a 12:56 pm di pixel3v

Vi avverto subito: questa deliziosa ricetta non è farina del mio sacco. Il mio quadernone pieno di ritagli di ricette, molte delle quali prese da quelle riviste coi prezzi ancora in lire gentilmente donatemi dalla suocera, contiene anche cose meno preistoriche. In ogni caso, comunque, quando decido di preparare una ricetta proveniente risotto ricettanewsdal quaderno dei ritagli, per quanto io possa/voglia stravolgerla, cerco sempre in rete se qualcosa di simile già esiste. Nel caso di questo delicatissimo Risotto con Gorgonzola, Uva Rosata e Nocciole, beh, direi che navigando su internet mi si è aperto un mondo… La ricetta è recente, proviene da News, il periodico che regalano all’Esselunga, e ho visto che in tanti, tantissimi l’hanno riportata sul web senza cambiare neanche una virgola e, cosa che aborro come la peste per quel che mi riguarda, senza citare la fonte (vedere ad esempio qui, qui, qui, qui e qui). Io che la fonte l’ho citata, aggiungo che ho cambiato qualche cosina nelle dosi, che mi parevano un pochino misere, oltre al fatto che uva bianca in giro non ce n’era (la ritirano fuori per capodanno e poi puff, come l’hanno fatta comparire la fanno risparire…) e quindi ho usato l’uva rosata Red Globe. In foto vedete la ricetta di News, qui vi riporto la mia:

risotto nocciole 1 72dpi

INGREDIENTI (per 2 persone – abbondanti)
1 scalogno
30 gr. di burro
50 gr. di nocciole spellate
200 gr. di riso Carnaroli
½ bicchiere di vino bianco
175 gr. di uva rosata (10 acini belli grandi)
150 gr. di gorgonzola dolce
brodo vegetale

PREPARAZIONE
Mettete a bollire un pentolino con l’acqua e due dadi vegetali (io uso quelli bio, senza glutammato). Preparate un trito con lo scalogno; sciogliete il burro in una casseruola, unite lo scalogno e lasciate soffriggere pochi minuti, quindi tritate le nocciole (io mi sono aiutata con il fondo di un bicchiere) e fatele tostare, unendo anche il riso. Dopo qualche minuto versate il vino bianco, lasciate evaporare, dunque iniziate a versare piano piano il brodo, uno/due mestoli alla volta, mano a mano che il riso lo assorbirà, fino a raggiungere la giusta cottura del riso. Nel frattempo lavate l’uva, tagliate a metà ciascun acino, privatelo dei semi, quindi dividete ancora a metà ciascuna semisfera; tagliate a cubetti il gorgonzola. A cottura del riso quasi ultimata unite gorgonzola ed uva, mescolate ancora qualche minuto fino a che il formaggio non sarà del tutto sciolto, quindi spegnete il fuoco; lasciate riposare qualche minuto e servite, magari con della buona birra che, fidatevi, ci sta benissimo 😉

risotto nocciole 2 72dpi

5 marzo 2012

Budini Salati al Gorgonzola con Mandorle

Posted in antipasti e fingerfood, flan, sformatini e sformati, Le mie ricette tagged , , , , , , a 1:04 pm di pixel3v

E’ di nuovo lunedì, uff :/ E anche questo fine settimana non s’è smesso un secondo di mangiare, al solito… Ultima, una cena ieri sera nella quale spicca una fonduta di formaggi sublime… E a proposito di formaggi, questo di oggi è un antipastino formaggioso all’ennesima potenza! Per questa ricettina mi sono ispirata ad una ricetta letta su “News”, il mensile dei supermercati Esselunga, di qualche mese fa… Rivisitati in più punti, vi presento i miei Budini Salati al Gorgonzola con Mandorle, per chi come me ama i formaggi e non si stancherebbe mai di mangiarne… 😀

INGREDIENTI (per 8 budini monoporzione)
200 gr di gorgonzola dolce
100 gr di gorgonzola piccante
4 uova
100 ml di latte
100 ml di panna fresca
20 gr di parmigiano grattugiato
40 gr di farina di mandorle
30 gr di mandorle a lamelle
sale
pepe

PREPARAZIONE
Tagliate a pezzetti il gorgonzola, mettetelo in una ciotola insieme a tutti gli altri ingredienti e, con il mixer ad immersione, frullate fino ad ottenere una crema. Aggiustate di sale e di pepe, versate il composto negli stampini precedentemente imburrati (arrivate a circa 1 cm dal bordo) e sistemateli in una teglia che riempirete d’acqua fino ai suoi 3/4. Infornate i budini a 130° C per un’ora, quindi fate freddare a temperatura ambiente e, successivamente, in frigo per almeno un paio d’ore. Servite sformando ogni budino su di un piattino e guarnendolo con le mandorle a lamelle che avrete tostato.

Vi lascio all’ascolto di Bob Dylan con la sua It’s all over now, baby blue, un pezzo triste, proprio da lunedì…!!

Con questa ricetta partecipo al contest “piccolo ma buono” di Scamorze ai Fornelli, perchè sapete quanto adoro le monoporzioni salate… 😀

12 gennaio 2012

Cake Salato al Pomodoro con Gorgonzola e Pinoli

Posted in flan, sformatini e sformati, infornati e gratinati, Le mie ricette tagged , , , , , a 1:22 pm di pixel3v

Ed ecco qua, altri tre mesi (quasi) sono passati dalla mia ultima pubblicazione… Beh, non ditemi che non vi avevo avvertiti, che quei Muffins sarebbero stati, con tutta probabilità, una meteora e non un nuovo inizio… E adesso? Adesso idem con patate, nel senso che anche questa sarà una pubblicazione fine a sé stessa. Il punto è che mi è presa la nostalgia, adesso. Alcune cose sono cambiate, adesso sto facendo uno stage che mi porta via 10 ore al giorno fuori casa, esco alle 8,30 la mattina e torno alle 20, il che mi rende impossibile avere anche solo la possibilità (non parliamo poi del tempo) di cucinare, pensare, ideare, provare, fotografare, impiattare (e poi, senza la luce del giorno… sob!)… E però la voglia ci sarebbe, uff. Oggi sono a casa malata, il che mi ha consentito di trovare il tempo di spluciare il mio HD esterno alla ricerca di qualche ricettina preparata in autunno e mai pubblicata (non di cucinarne una ex novo, purtroppo, visto che non posso mangiare altro che riso in bianco e patate lesse 😦 )… Quindi beccatevi questo Cake Salato al Pomodoro con Gorgonzola e Pinoli, ricetta ispirata da questa  ( da un po’ la conservavo in versione cartacea) ma leggermente rivisitata ed adattata a cake, molto “pizzoso” 😉

INGREDIENTI (per uno stampo rettangolare 25 cm x 9 cm, alto 7 cm)
50 gr. di pinoli
180 gr. di farina 00
1 bustina (15 gr.) di lievito per torte salate (o baking powder)
3 uova
50 gr. di parmigiano grattugiato
50 ml di olio
100 gr. di passata di pomodoro
150 gr. di gorgonzola dolce
sale
pepe nero

PREPARAZIONE
Tostate i pinoli a secco e teneteli da parte. In una ciotola, setacciate la farina con il lievito. In un’altra, più capiente, sbattete i tuorli con il parmigiano e l’olio, quindi unitevi un pizzico di sale, una macinata di pepe e la passata di pomodoro; mescolate bene, quindi versate la farina setacciata con il lievito ed amalgamate bene il tutto senza lasciare che si formino grumi. Unite infine gli albumi montati a neve, il gorgonzola tagliato a cubetti piccoli ed i pinoli tostati; versate il composto in uno stampo da cake precedentemente oliato ed infarinato e cuocete nel forno già caldo a 180° C per circa 45 minuti, coprendo con un foglio di carta da forno se la superficie dovesse dorarsi troppo. Servite tiepido o freddo, accompagnato da un’insalata di pomodori, salumi e formaggi freschi.

See you soon… Tra altri 3 mesi magari, chissà 😉

Ps. Approfitto per ringraziare tutti coloro (e siete diversi) che mi scrivono spesso chiedendomi quando torno, che fine ho fatto… Mi mancate anche voi, amici/he di blog, e vi seguo silenziosamente 🙂
Ah, la musica: dato che ieri ricorreva l’anniversario della sua morte, non posso che lasciarvi con Fabrizio De Andrè e la sua Dolcenera 🙂

27 giugno 2011

Insalata di Foglie di Sedano con Fragole, Mele, Noci e Gorgonzola Piccante

Posted in insalate miste, Le mie ricette tagged , , , , , , a 12:13 pm di pixel3v

Oggi vi faccio spengere (solo momentaneamente 😛 ) il forno… E vi faccio iniziare la settimana con una ricettina semplice e veloce, fresca e golosa, come in effetti si addirrebbe con questi caldi (uso il condizionale perchè poi io son la prima che usa il forno anche a giugno/luglio 😳 )… Questa Insalata di Foglie di Sedano con Fragole, Mele, Noci e Gorgonzola Piccante è di quelle che piacciono tanto a me, quelle in cui frutta fresca, frutta secca, verdure e formaggi mischiano i loro sapori fino a fondersi, creando mix sorprendenti ed appetitosi… Un piatto unico praticamente: di quel che c’è non manca nulla 😉

INGREDIENTI (per 3/4 persone)
1 mela (io ho usato una Delicious)
200 gr. di fragole
1/2 limone (succo)
12 noci
1 bel ciuffo di foglie di sedano (30 gr. da pulite)
200 gr. di gorgonzola piccante
olio extravergine d’oliva
pepe

PREPARAZIONE
Lavate la mela, dividetela in 4 e, senza sbucciarla, affettate ciascuno spicchio a fettine sottili eliminando la parte del torsolo; lavate le fragole, tagliatele a pezzetti ed unitele alle mele; irrorate mele e fragole con il succo di limone. Spezzettate i gherigli di noci con le mani ed unite anch’essi alla frutta fresca; lavate le foglie di sedano, incorporatele al resto degli ingredienti, quindi condite il tuto con un filo d’olio e una macinata di pepe (io non salo, voi fate come credete). Mescolate bene il tutto, quindi unitevi il gorgonzola piccante fatto a pezzettini e servite.

Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Irina… La foto non lascia adito a dubbi, in ogni caso… Cliccate il banner 😉

15 giugno 2011

Bicchierini al Gorgonzola con Fichi e Noci

Posted in antipasti e fingerfood, Le mie ricette tagged , , , , , a 12:26 pm di pixel3v

Sì, il caldo è tornato, non c’è dubbio. Ieri ero in centro a Firenze e l’afa si faceva sentire piuttosto bene… :/
E’ buffo, spesso quando non si sa che cosa dire, s’inizia parlando del tempo che fa. E’ anche vero però che l’argomento cibo è indissolubilmente legato al tempo metereologico… Caldo = piatti freddi, freschi, tanta frutta e tanta verdura, zero forno acceso. Ora, io non è che rispetti appieno questa tacita regola, però diciamo che ci provo, perchè comunque l’esigenza di freschezza e di leggerezza c’è, col caldo… Insomma, lo sento anch’io 😛 Questi di oggi, i Bicchierini al Gorgonzola con Fichi e Noci, fanno proprio al caso mio: veloci e freschi… Ok, non leggerissimi, ma sicuramente estivi e molto in stile buffet 😉

INGREDIENTI (per 10 bicchierini da caffè)
300 gr. di gorgonzola dolce
100 gr. di mascarpone
200 ml di panna fresca
50 gr. di fichi secchi (circa 4)
50 gr. di gherigli di noce
granella di noci per la superficie

PREPARAZIONE
In una ciotola lavorate a crema il gorgonzola insieme con il mascarpone; a parte, montate bene la panna ed unitela alla crema, facendo attenzione a non smontarla (io ho amalgamato il tutto sempre con le fruste elettriche a velocità minima). Tritate insieme i fichi secchi ed i gherigli di noce non troppo finemente, quindi incorporate anch’essi alla crema. Suddividete il composto nei bicchierini e lasciateli in frigo almeno 3 ore prima di servirli. Prima di portarli in tavola, decorate ogni bicchierino con la granella di noci.

Con questa ricetta partecipo al contest di Marcella (Minù)… Eccovi il bannerino 😉

14 febbraio 2011

Spätzle (Gnocchetti Tirolesi) agli Spinaci con Gorgonzola e Speck

Posted in di terra, Le mie ricette, pasta, pastasciutta & simili tagged , , , , , , a 12:13 pm di pixel3v

Avevo detto che avrei cambiato colore… Ehm… Beh, invece non è stato così, come potete vedere. Però tranquilli, oggi si va sul salato, un primo piatto: il verde che vedete non è più il thè matcha!! Diciamo quindi che il colore resta il verde, ma il genere è decisamente variato 😉
Avete mai visto al supermercato quei buffi gnocchetti un po’ bistorti, piccoli, che somigliano lontanamente a delle trofie? Beh, questi affarini sono gli “spätzle” (termine originario dal dialetto svevo che significa “piccolo passero”), gnocchetti di forma irregolare a base di farina di grano tenero, uova e acqua, originari della Germania meridionale, diffusissimi anche in Tirolo, Alsazia e Svizzera e Italia settentrionale, nonostante la loro patria per eccellenza sia la Svevia (la Germania del sud-ovest). Normalmente vengono serviti come contorno a piatti di cacciagione e carni ricche di intingolo, ma sono ottimi anche come primo piatto. Il metodo di preparazione degli spätzle resta costante al di là delle tecniche di “taglio” e dagli ingredienti con i quali vengono composti: farina di frumento, farina integrale, spinaci, ricotta o erbe (fonte: La Cuoca Felice).
Bene, io li ho presi oggi (quelli verdi, agli spinaci) su consiglio della mia amica Paola, e sempre su suo consiglio li ho cucinati con gorgonzola e speck a cubetti. Ecco, nel dettaglio, come si fa a preparare gli Spätzle (Gnocchetti Tirolesi) agli Spinaci con Gorgonzola e Speck (provateli, meritano, e poi la ricetta è invernalissima… Quindi è questo il momento giusto! E poi è rapidissima: vi basteranno 10 minuti!).

INGREDIENTI (per 4 persone)
170 gr. di speck a cubetti (fatevi fare due fette spesse circa ½ cm l’una dal salumiere!)
220 gr. di gorgonzola dolce
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
2 cucchiai di latte
700 gr. di spätzle
pepe

PREPARAZIONE
Tagliate a cubetti le fette di speck e fate colorire senza olio in padella per qualche minuto a fuoco alto. Abbassate il fuoco ed aggiungete il gorgonzola a pezzetti, il parmigiano e il latte ed amalgamate bene il tutto. A questo punto alzate di nuovo il fuoco ed unite gli spätzle da crudi, aggiungete 1/2 bicchiere d’acqua e fate saltare in padella fino a che l’acqua non sarà del tutto ritirata e gli gnocchetti cotti (ci vogliono circa 3/4 minuti); pepate e servite.
[In alternativa potete procedere come di norma: acqua sul fuoco, quando bolle ci buttate gli spätzle (in questo caso però state pronti perché dopo un minuto saranno già tutti a galla – si comportano esattamente come gli gnocchi, in fin dei conti sono parenti stretti! – ), poi li scolate e li saltate un minutino nel sugo prima di servirli.]

Oggi vi lascio all’ascolto di un pezzo che forse non in molti ricordano, o almeno, forse il nome del gruppo ed il titolo della canzone vi diranno poco, Teenage Dirtbag degli Wheatus… Ma ascoltatela ed i ricordi nella vostra testa si faranno subito più chiari, vedrete 😉
Ps. c’è un motivo, sì… Il fatto è che in ‘sto periodo mi sento tanto una “teenage dirtbag” (ossia un’adolescente del c***o… 😳 )

ps. s’è capito vero che a me di San Valentino e affini non me ne può fregar di meno eh?! 😉


26 novembre 2010

Vellutata di Sedano Rapa e Gorgonzola Dolce

Posted in Le mie ricette, zuppe, creme e vellutate tagged , , a 12:59 pm di pixel3v

Sempre per la serie “sapori d’autunno”, ecco qui un’altra ricetta a base di gorgonzola e noci… Beh, in realtà qui è il sedano rapa a farla da padrone (a proposito: per chi se lo fosse sempre domandato come me, beh, il sedano rapa – tipo particolare di rapa di cui si consuma solo la radice, un grosso tubero rotondeggiante – ha lo stesso sapore, per l’appunto, del sedano, anche se più delicato), e l’ortaggio in questione ben si sposa con l’autunno (mai sentito parlare dell’accoppiata “coste di sedano + gorgonzola”? 😉 )…
Quindi, sapori autunnali, oggi, sotto forma di un primo piatto, la Vellutata di Sedano Rapa e Gorgonzola Dolce… Ora che arrivano i primi freddi, non so voi ma io andrei avanti a vellutate, cremine e zuppe, riscaldano come nessun altra cosa al mondo… E rinfrancano fisico e mente 😉

INGREDIENTI (per 4 persone)
1 cipolla dorata
1 grosso sedano rapa (peso da pulito 670 gr. – peso lordo 900 gr.)
1 l di brodo vegetale
200 ml di latte
120 gr. di gorgonzola dolce
25 gr. di gherigli di noci (5 noci circa)
olio extravergine d’oliva
sale
pepe nero

PREPARAZIONE
Tritate finemente la cipolla e fatela imbiondire in una casseruola capiente con poco olio. Sbucciate e pulite il sedano rapa, tagliatelo a cubetti e fatelo rosolare insieme con la cipolla per qualche minuto. Aggiustate di sale, pepate, unite il brodo e lasciate cuocere, coperto, per circa 45 minuti a fuoco medio/basso, fino a che il sedano rapa non sarà morbidissimo. A questo punto, fuori fuoco, frullate il tutto con il mixer ad immersione; rimettete poi la pentola sul fuoco, aggiungete il latte ed il gorgonzola a cubetti e riportate a bollore giusto il tempo di far sciogliere il formaggio. Servite con dei crostini di pane, decorando con un’ultima macinata di pepe e con le noci ridotte a granella 🙂

 

Altra ricetta, altra iniziativa: con questa vellutata partecipo al contest Minestre e Zuppe di Lucy di Ti Cucino Così… Ricchi premi per i vincitori, quindi accorrete numerosi… Eddai, che adesso che inizia a venire il freddo, chi non ama riscaldarsi con una bella cremina al cucchiaio? 😉

24 novembre 2010

Biscottini Salati con Gorgonzola e Noci

Posted in antipasti e fingerfood, Le mie ricette tagged , , , a 12:51 pm di pixel3v

Finalmente testo una ricettina del nuovo libro di Sigrid!! Non potete capire se non l’avete fra le mani… E’ semplicemente meraviglioso, ogni pagina è una goduria per la vista e per il palato… prima o poi li proverò tutti, ‘sti regalini golosi!
E poi l’abbinamento gorgonzola + noci (anzi, a dirla tutta il trittico noci + gorgonzola + pere, come si può vedere anche dal post precedente) rappresenta per me l’emblema dell’autunno… Insomma, l’autunno non è solo zucca e funghi…!
Quindi, direttamente dal libro “Regali Golosi” (sezione “Happy Hour”: pag. 92 per la ricetta, pag. 94 per la foto), arrivano questi Biscottini Salati con Gorgonzola e Noci 😉 Ed il tutto capita  a fagiolo perché pure nel mio caso si tratta proprio di un regalo goloso, visto che ho preparato questi biscottini poche settimane fa per una cena organizzata in occasione di un lieto evento: la gravidanza di un’amica (Giulia, speriamo sia femmina!!) 😉

INGREDIENTI (per circa 40 biscottini dal diametro di 3 cm)
100 gr. di gherigli di noce (più o meno una ventina)
90 gr. di farina 00
½ cucchiaino di sale
½ cucchiaino scarso di lievito per dolci
125 gr. di gorgonzola dolce
30 gr. di burro
pepe nero

PREPARAZIONE
Tritate con il mixer metà delle noci fino ad ottenere una polvere; setacciatela insieme con la farina, il sale, il lievito ed una sonora macinata di pepe. Aggiungete quindi il gorgonzola a cubetti ed il burro (a pezzetti anche lui) ed impastate prima con un mestolo, poi con le mani, fino ad ottenere un composto omogeneo. Formate una palla, quindi dividete l’impasto in due e formate due salsicciotti dal diametro di 3 cm circa; passate i due rotoli nelle restanti noci ridotte a granella premendo leggermente per far sì che queste aderiscano bene alla superficie dell’impasto, quindi avvolgete i salsicciotti nella pellicola trasparente e lasciateli riposare una notte in frigo.
Il giorno successivo tagliate i salsicciotti a fettine spesse 1 cm; disponete i biscottini su una leccarda rivestita con carta da forno e cuocete a 180° C per circa 20 minuti, o finchè i biscottini non saranno dorati.

Anche oggi un po’ di sana musica: per gli amanti del genere, ecco i Rancid con Corazon de Oro 😛

14 ottobre 2010

Cestini di Pasta Fillo con Gorgonzola e Pere

Posted in antipasti e fingerfood, Le mie ricette, torte salate & affini tagged , , , , , , , a 1:02 pm di pixel3v

Ecco un’altra ricettina con la pasta fillo… Stavolta però si torna sul salato. Questi Cestini di Pasta Fillo con Gorgonzola e Pere sono estremamente facili; la parte più divertente è comunque la sistemazione della pasta fillo, la “nascita” dei cestini, la pasta morbida ed elastica che prende la forma che gli si dà, indurendosi e divenendo croccante con una passatina di forno… Le magie della cucina 😛
Inutile dire che, fatti i cestini, potrete riempirli con qualunque tipo di preparazione cremosa, anche dolce se volete. La mia ricetta comunque è questa:

INGREDIENTI (per 6 cestini)
18 fogli di pasta fillo (i miei sono quadrati, 14 cm di lato)
80 gr. di ghee
3 pere Williams rosse medie + ½ per la decorazione
200 gr. di gorgonzola dolce
100 gr. di gorgonzola piccante
5 noci

PREPARAZIONE
Preriscaldate il forno a 200° C.
Spennellate ognuno dei fogli di pasta fillo con il ghee fuso (50 gr.) su entrambe le facciate. Capovolgete i vostri stampini monoporzione (io uso quelli in alluminio da crème caramel), quindi spennellate l’esterno sempre col ghee e adagiate sopra ad ogni stampino 3 fogli di pasta fillo, pressandoli per fare in modo che aderiscano l’uno all’altro e cercando di sfalsare le punte dei quadrati. Passate i cestini così capovolti in forno per 10 minuti (devono solo dorare e diventare croccanti), quindi lasciateli raffreddare un pochino prima di sformarli (con delicatezza!).
Nel frattempo sbucciate le tre pere, riducetele a cubetti molto piccoli e tagliate a fettine sottili la mezza. Ponete le fettine di pera in una ciotola d’acqua fresca per evitare che annerisca; passate invece in padella i cubetti con i restanti 30 gr. di ghee per 10 minuti, fino a che la pera non avrà preso colore e si sarà leggermente ammorbidita. In una terrina, lavorate a crema i due tipi di gorgonzola con una forchetta, quindi amalgamatevi i cubetti di pera; continuate a mescolare e vedrete che la vostra crema, incorporandovi la frutta, sarà subito più morbida.
Riempite i cestini con il composto preparato; decorate ogni cestino con le noci ridotte ad una granella grossolana e le fettine di pera, avendo cura di sgocciolare ed asciugare bene quest’ultime. Rimettete tutto in forno (che dovrebbe essere ancora bello caldo) sempre a 200° C per 5 minuti, il tempo di far intiepidire anche il ripieno (in questo modo tutte le parti che compongono i cestini saranno della stessa temperatura); servite subito.

Oggi ci ascoltiamo un classico del grunge, uno di quei pezzi che hanno fatto la storia della musica… No, tranquilli, non sto parlando dei miei adorati Nirvana, ma dei Soundgarden, con Black Hole SunEccovela 😉

16 aprile 2008

Risotto al Radicchio Rosso e Gorgonzola

Posted in Le mie ricette, risi, risotti ed altri cereali tagged , , , , a 10:17 pm di pixel3v

Ecco una nuova, gustosa ricetta in cui mi sono cimentata ultimamente, un po’ invernale, ma direi che per ora può ancora andare: il Risotto al Radicchio Rosso e Gorgonzola. Ecco qua tutti i dati:

INGREDIENTI (per 4 persone)
400 gr di riso
1 cespo di radicchio rosso
130 gr di gorgonzola
1 noce di burro
1 cipolla rossa
1 bicchiere di vino rosso
1,5 l di brodo
olio extravergine d’oliva

PREPARAZIONE
Affettate grossolanamente la cipolla e fatela appassire nell’olio, insieme al radicchio precedentemente tritato. Quindi aggiungete il riso, lasciandolo tostare nel soffritto per qualche minuto. Versate il vino rosso facendolo evaporare a fiamma alta, poi aggiungete a poco a poco il brodo, mescolando spesso, fino a che il risotto non sarà cotto al dente. Aggiungete quindi il gorgonzola a cubetti e la noce di burro, mantenendo sempre il fuoco acceso (ma molto basso) e mescolando per fare amalgamare bene il tutto. Lasciate riposare il risotto un paio di minuti, affinchè si rassodi leggermente.

Buon appetito a tutti!! 🙂

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: