13 febbraio 2012

Praline di Semolino ai Pistacchi con Cioccolato Bianco

Posted in dolci & desserts, Le mie ricette, piccola pasticceria "morbida" tagged , , , , a 3:35 pm di pixel3v

Rieccomi a parlarvi di cibo, a distanza di un mese esatto. Stavolta, ebbene posso annunciarlo con orgoglio, ho deciso di tornare su questi schermi in modo continuativo… O almeno, è quel che mi auguro di riuscire a fare (quantomeno mi sto attrezzando per farlo, ecco)… Insomma, la buona volontà c’è (il tempo un po’ meno, ma tutto sta nell’organizzarsi… Se se ne ha voglia!). Tralasciando me stessa ed il mio umore terribilmente altalenante, una condizione psicologica per così dire precaria dovuta ad un susseguirsi di eventi non proprio felici (sotto svariati punti di vista) che mi hanno vista protagonista in questi ultimi mesi, vengo subito a parlarvi di cibo…
Queste Praline di Semolino ai Pistacchi con Cioccolato Bianco sono nate per caso: un tentativo mal riuscito di preparare un’altra cosa, un’impasto troppo solido che non mi aveva soddisfatta… E di domenica mattina alle 10,00, ancora sotto le coperte, appena 5 ore di sonno sulle spalle, l’illuminazione: ci faccio le praline!! D’altra parte si sa che la cioccolata bianca, coi pistacchi, si sposa alla perfezione, no?! 😉 Ecco qui la mia personalissima ricetta dunque, di questi dolcetti particolari ma molto sfiziosi:

INGREDIENTI (per circa 50 praline grosse come noci)
400 ml di latte
100 gr. di burro + quello per imburrare
200 gr. di semolino
100 gr. di pistacchi (peso da sgusciati) + 30 gr. per la superficie
140 gr. di zucchero (o 110 gr. di fruttosio)
1 tuorlo
400 gr. di cioccolato bianco

PREPARAZIONE
Portate il latte ad ebollizione. In una casseruola sciogliete il burro a fuoco bassissimo, quindi unitevi il semolino poco alla volta (tenete il fuoco sempre bassissimo!), mescolando ininterrottamente. Unite 100 gr. di pistacchi tritati, quindi lo zucchero (o fruttosio) poco alla volta, sempre mescolando, infine il latte ancora caldo. Continuate la cottura senza mai smettere di mescolare giusto un paio di minuti, quel tanto insomma che servirà (dovrebbe essere pochissimo tempo) per far sì che il tutto si rapprenda. A questo punto trasferite il composto (che sarà piuttosto solido) in una ciotola, lasciate che raffreddi a temperatura ambiente, quindi versatevi il tuorlo e lavorate con le mani la pasta per renderla più morbida e meno “briciolosa”.
Con le mani infarinate formate quindi delle palline; nel frattempo, sciogliete il cioccolato bianco a fuoco bassissimo (utilizzate un pentolino che sia preferibilmente alto e stretto, così potrete “pucciare” le palline di semolino e pistacchi nel cioccolato fuso molto meglio). Aiutandovi con due forchettine o con le pinze da cucina, inzuppate ciascuna pallina nel pentolino, quindi ponetele su di un piatto da portata, meglio se ricoperto con carta da forno (così la cioccolata, anche quando si sarà solidificata, si staccherà comunque bene). Ricoprite con i restanti 30 gr. di pistacchi tritati, quindi ponete le praline in frigo a raffreddare almeno un’oretta prima di servire.


Vi lascio (per riprendervi presto però, promesso!) con un pezzo splendido di un’artista che ci ha lasciati da poco, una cantante il cui nome è risuonato spesso, ultimamente, nella mia vita… Vabbè, cazzate a parte, c’è di buono che, se prima non la amavo particolarmente, adesso invece la sua voce mi dà i brividi… Eccovi Amy Winehouse, con la sua Back To Black 🙂

Con questa ricetta partecipo al contest “La Frutta Secca” di Ilaria (Dolci Passioni)… Eccovi il banner, c’è tempo per partecipare con ricette dolci e salate fino al 29 febbraio!

13 luglio 2011

Tartufi di Cioccolato Fondente al Cocco

Posted in dolci & desserts, Le mie ricette, piccola pasticceria "morbida" tagged , , , , , , a 11:54 am di pixel3v

Ecco qui un dolcino fresco, facilissimo e stracomodo: basta prepararlo, un pochina di pazienza e poi eccoli qui, questi bocconcini, pronti ad essere serviti in qualunque momento… Ma di cosa sto parlando? Dei Tartufi di Cioccolato Fondente al Cocco! A farli non ci vuole nulla, solo la pazienza di fare le palline, dopodichè, conservati in frigo, vanno avanti pure una settimana buona… Prima della ricetta però, un doveroso ringraziamento va alla mia amica Chiara (a proposito tesoro, oggi è il tuo compleanno!!! Auguriiiiiiiiii!!!!), che mi ha regalato i fighissimi pirottini che vedete qui in foto… Non sono favolosi?! Io dico di sì 😉

INGREDIENTI (per circa 45 tartufi grandi poco meno di una noce)
150 ml di panna liquida
300 gr. di cioccolato fondente
30 gr. di burro
farina di cocco per rivestire

PREPARAZIONE
In un pentolino dal fondo spesso, portate ad ebollizione la panna liquida a fuoco molto basso. A questo punto scioglietevi (sul fuoco all’inizio, poi fuori fuoco) la cioccolata ed il burro poco per volta, mescolando di continuo con un cucchiaio di legno, fino a che il composto non sarà omogeneo. Trasferitelo quindi in una ciotola, lasciate raffreddare a temperatura ambiente per una mezz’ora, quindi coprite con della pellicola trasparente e lasciate riposare in frigorifero per almeno 4 ore (il composto dovrà essere del tutto solidificato).
Trascorso il tempo di riposo, prelevate con un cucchiaio piccole quantità di composto, formate con le mani delle palline grandi poco meno di una noce, fatele rotolare ad una ad una nella farina di cocco che avrete versato in una scodella, quindi adagiate ciascun tartufo nei pirottini sistemati su di un vassoio. Riponete il vassoio in frigo fino al momento di servire (se avete un altro paio d’ore di tempo; se invece avete più fretta, meglio il freezer, soprattutto in questi periodi parecchio afosi!).

Con questa ricetta partecipo al contest di Ka’ (La Torta Pendente)… Cliccate il banner qui sotto e dateci sotto con le ricette cioccolaotse, estive e rigorosamente gluten free 😀

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: