20 febbraio 2013

Crostini con Bufala, Puntarelle e Alici Profumati all’Arancia

Posted in antipasti e fingerfood, Le mie ricette tagged , , , , , , , a 1:37 pm di pixel3v

Conoscete le puntarelle? Io in pratica no, fino a poco tempo fa 😛 Beh, le puntarelle, verdura romana per antonomasia a quanto si dice, non sono altro che le cime della “catalogna”, una varietà di cicoria (credo tra l’altro che siano della stessa famiglia degli asparagi). Ammetto la mia ignoranza in materia: non mi ero mai interessata a questa verdura tipicamente invernale prima. Poi è capitato che ultimamente, per puro caso, me le ritrovassi spesso di fronte, al supermercato… Allora ho iniziato a documentarmi e ovviamente le ho comprate 😉 Oltre a sposarsi dannatamente bene con la mortadella (presto presto ricettina!), abbinamento inusuale quanto gustoso, le puntarelle vanno a nozze con le alici, dicono, ed ovviamente ho voluto sperimentare la faccenda. La ricetta che vi propongo è dunque quella dei Crostini con Bufala, Puntarelle e Alici Profumati all’Arancia (questa), ed ho come il sospetto che quella del link sia una foto di Sigrid de Il Cavoletto di Bruxelles dal momento che la stessa foto si trova sulla copertina del suo libro “Easy Finger” (a proposito, lo sto cercando disperatamente, nessuno che può aiutarmi?!); comunque, di questa ricetta io non ho cambiato una virgola, la riporto qui “con parole mie” ma di mio in pratica ci sono giusto le foto!

crostini 1 72dpi

INGREDIENTI (per 12 crostini, fettine di pane rotonde, diametro 6 cm)
12 alici fresche
1 limone (succo)
100 gr. di puntarelle
1 spicchio d’aglio
12 fettine di pane ai cereali
1 mozzarella di bufala (200 gr.)
1 arancia (scorza grattugiata)
olio extravergine di oliva
sale
pepe
vino rosso

PREPARAZIONE
Pulite le alici staccando prima la testa e le interiora, quindi passando un dito lungo la parte inferiore per aprirle a libro, tirando via la spina e la coda. In una tazza (è il modo migliore, se le alici non sono troppe) preparate una citronette con il succo del limone, due cucchiai d’olio extravergine di oliva, un pizzico di sale ed il pepe, quindi fatevi marinare i filetti di alici almeno un’oretta. Lavate le puntarelle sotto l’acqua fredda, pulitele eliminando il fondo duro, quindi tagliatele a listarelle e conditele in una ciotola con due dita di vino rosso, un filo d’olio extravergine di oliva, una puntina di sale e lo spicchio d’aglio schiacciato.
Affettate il pane e fate abbrustolire le fette sotto il grill del forno; affettate la bufala ottenendo 12 pezzetti più o meno uguali; grattugiate la scorza d’arancia e tenetela da parte.
Al momento di servire componete i crostini ponendo su ogni fetta di pane una fettina di bufala, un cucchiaio di puntarelle condite, un filetto di alice scolato dalla sua marinatura ed una spolverata di scorza d’arancia; macinate un po’ di pepe nero e portate in tavola.

crostini 2 72dpi

4 commenti »

  1. sergio said,

    Belle e credo buone…..le proverò…

    • pixel3v said,

      Questo è il tuo stile eh! Alici e agrumi 😉 Poi mi sai dire 😉

      • sergio said,

        😉

  2. […] tempo fa Una volta testate, apprezzate ed approvato il tanto acclamato accostamento con le alici (qui), non ho potuto esimermi da provare anche l’inusuale binomio putarelle-mortadella… E beh, […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: